Dj Afrika Bambaataa: a Firenze conferenza + live show

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Domenica 13 Marzo 2011
Auditorium FLOG – Via Michele Mercati 24

Firenze capitale mondiale della black music.
Le più importanti realtà fiorentine da anni legate a questa scena riportano in Italia Dj Afrika Bambaataa, il vero padre fondatore dell’hip hop insieme a dj Kool Herc.
Domenica 13 marzo dalle 22:00, in un’intera giornata dedicata alla “black culture”, il guerriero dell’electro–funk si esibirà in un dj set all’Auditorium FLOG di Firenze per quella che potrebbe essere la sua unica data italiana. Le prevendite attive  in tutti i circuiti boxoffice della Toscana e su eventbrite.

Nel pomeriggio uno showcase di breakdance degli allievi della scuola Fundanza farà da preludio ad incontro pubblico, moderato dal giornalista Davide Agazzi, sulla quarantennale carriera di Afrika Bambaataa e sulle sempre scottanti tematiche del razzismo e dell’integrazione razziale. La vita di quest’uomo, figura ormai leggendaria della New York degli anni ‘70 è davvero degna di nota. Esposto nell’infanzia all’influenza dell’attivismo della madre, militante per i diritti civili, già da adolescente è leader di una gang del Bronx chiamata Black Spades. Folgorato dall’esempio di Kool Herc, il giamaicano che esportò a New York la pratica del sound system, e dal suo primo viaggio in Africa, tradusse quelle suggestioni nei codici della sottocultura più rilevante dell’ultimo quarto del secolo scorso, coniandone – si dice – anche la denominazione, creando così il primo nodo di un network destinato a espandersi su scala planetaria, la Zulu Nation. Vennero poi i brani di successo (Planet Rock, Renegades of Funk), le collaborazioni d’alto bordo (con John Lydon, World Destruction, e James Brown, Unity) e i progetti di ampio respiro (l’album antiapartheid Sun City), mentre nella sua orbita crescevano altri protagonisti assoluti dell’hip hop: breakers (Rock Steady Crew), graffitisti (Futura 2000) e geniali tuttofare (Rammellzee). Un vero polo gravitazionale dell’arte del Novecento, insomma. Ecco perché Afrika Bambaataa è considerato, a ragione, una leggenda vivente.

Line Up Pomeridiana

dalle 15:00

breakdance showcase
a cura di Fundanza
Crazy Kid dj

dalle 18:00

Afrika Bambaataa meets Florence
Incontro pubblico con il padre fondatore dell’hip hop
modera Davide Agazzi (giornalista)
Ospiti: Afrika Bambaataa, Donald D e Luca “Led” Miniati

dalle 19:45

Soulsick Sound warm up dj set

dalle 22:30

Live Show

Biglietto ingresso dopo le 21:00: 12 euro + d.p.
Biglietto breakdance showcase + incontro: 5 euro under 14 / intero 8 euro

Posted in Hip Hop Tagged with:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*