L.A. Gold Rush 2007

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Tutto ha inizio una domenica notte alle 3,30 quando 23 writer assonnati si danno appuntamento alla Malpensa. Dopo vari controlli doganali e svariate grappe si prende il volo; destinazione Los Angeles.

Sembrano tremila le ore di volo che ci separano dalla città degli angeli, ma alla fine finalmente si arriva!!! All’aereoporto ci attendono Man One e compagnia bella… ottima accoglienza direi, e poi via, verso l’hotel ed il meritato riposo.

La mattina dopo appuntamento alle 8 in punto nella hall dell’hotel ma causa jet leg, e soprattutto IMPAZIENZA… alle 6,30 erano tutti già pronti, e anche belli arzilli… dopo una sostenuta colazione a base di uova e bacon.

Dopo un veloce passaggio alla galleria (Crewest) per prendere spray, scale e biancone… si va diretti ad EAST LA, precisamente Whittier Blvd. un enorme muro bianco ci attende.

Il sole spacca il *** in mezzo a tutto quel cemento… qualcuno beve litrate di coca-cola (che a Los Angeles costa meno dell’acqua), altri si spaccano di burritos ed hamburghers, altri si fumano dell’altro… insomma, la classica vita da hall of fame. Durante la giornata passano a dipingere e non personaggi come WERK, VYAL, ASYLM, MAN ONE… oltre a molti chicanos della zona, con i quali ci si intende al volo e si fa subito amicizia.

Alcuni di noi si staccano dal muro principale e vanno a pittare in un vicolo poco distante assieme ai nuovi amici! Piano piano arriva la sera… dai 45 gradi al sole si passa ad un ariettina da felpa… ma poco importa… tutti erano stanchi morti ma contenti della prima giornata passata ad East LA.

Si torna in hotel, qualcuno gironzola per la città, qualcuno va a cena e qualcuno semplicemente “sviene” in hotel.

Il secondo giorno si riprende il muro iniziato la mattina prima… ed i personaggi del luogo aumentano esponenzialmente di numero… alla fine c’èun bel po’ di gente a vedere e tutti quanti sono affabili ed amichevoli (compresi due ragazzi con un ak47 nel baule della macchina)… insomma brava gente!!! Il muro viene terminato in extremis verso sera, quando cala il buio, e tutti quanti ce ne torniamo in downtown a buttarci in doccia per poi andare in galleria per sbranare una pizza ed aiutare Man One con l’allestimento per la mostra.

La mattina seguente alcuni di noi vanno al mare… altri gironzolano per la città, altri si fanno tatuare dai nuovi amici, altri infottati… vanno ancora a dipingere con i chicanos.

Verso orario aperitivo ci si ritrova comunque tutti quanti alla galleria per l’inaugurazione.

Alcuni di noi si cimentano in un live painting su pannelli, nel vicolo adiacente, sotto lo sguardo dei numerosi avventori per la mostra tra i quali il grande CHAZ BOJORQUEZ… e molti altri. Dopo l’orario di chiusura e 100 birre consumate nel parcheggio… guidati da un paio di “amiche” della zona… tutti quanti ci dirigiamo in un club li vicino, dove diamo prova del meglio (o del peggio) di noi… tipo avventure dei perfetti latin lovers, fino alla saga dei biscazzieri che sbancano un tavolo a poker, ben frequentato da gente con la fazza tagliata e ferro in tasca… insomma abbiamo fatto la nostra porca figura.

Il giorno seguente ancora con i postumi della sera prima, si gironzola un po per la città e poi ci si da appuntamento tutti quanti in spiaggia a VENICE BEACH per un po’ di surf e di meritato riposo, in serata alcuni di noi propendono per dei localini equivoci in DOWNTOWN, altri per un falò a NEWPORT BEACH, altri sempre più infottati si buttano in yard in cerca di pannelli.

Siamo così arrivati al sabato mattina, nonchè ultimo giorno… ci si trova in una zona industriale in downtown… li ci attendono tutti i CBS al completo, più altri writers locali e non, tra i quali alcuni “ragazzini” tipo DUSTER UA direttamente da Style Wars, ed un certro SHAME… devo aggiungere altro?

Insomma si dipinge tutto il giorno, si scambiano contatti, si fanno amicizie, e ci si diverte un bel po’. Alla fine tutti quanti esausti per il “bombardamento” di novità, emozioni e writing… si torna in hotel a preparare le valigie. Giusto il tempo per una bella bistecca gigante, e tutti a nanna… l’indomani mattina si torna in italia.

Insomma… indipendentemente dai pezzi realizzati, chi meglio, chi peggio… chi tanto, chi poco… alla fine è stata una gran bella esperienza, moooolto stancante per via dei pochi giorni a disposizione, ma ricca di divertimento, nuove e vecchie amicizie, tante bellissime esperienze con la fantastica gente di LA.

Colgo l’occasione per salutare e ringraziare i 23 che sono venuti dall’italia: WANY, SIRTWO, GATTO, SENSO, RAPTUZ, ASKER, BERSE, ZERO, KOR1, TIZIO, SATC, PHOENIX, ZINER, MOZONER, ROBOF, WAOK, SHEN, MIKO, PAK, BOMB, NONEIM, TOMOZ, MARIKA…

e ringrazio i locals: NATOE CBS e MAN ONE su tutti!!!, oltre ad i ragazzi che hanno dipinto con noi, e quelli che sono anche solo passati per conoscerci: VYAL, WERK, ASYLM, DUSTER, SHAME, CHAZ BOJORQUEZ, ANE, SPUR, PERK1, MEK, LYNK, SHOW, PHEVER, CROOK, ANGER, TREN, SIMPLE, AZROCK, DYME, MEAR, POWER, KRASH, MET, XIST, ARES, NATOE, PERL, TYER, XPRESS, MYK, CIRCUS, DEMON, BIG 5, HEX, AXIS, EXER, TAKE, ITEM, SLEEZ, SIZE, THEORY, FROST, STRIP, POSH, BLOSM, BLEEK, SHOT, DUELER, SKEGO, CLOWNER, CRAYOLA, EPIC, DEAS, SK8 (RIP), D.J ROB ONE, THE OLD SKOOL VANDAL SQUAD, CANT BE STOPPED.”HOLLYWOOD”!!!…e tutti i ragazzi di EAST LOS ANGELES !!!

Preparatevi per LA GOLDRUSH 2008 !!!…più muri, più writers, più giorni!!! Da settembre saranno disponibili le info per chi è interessato a venire sul sito http://www.la-goldrush.com

Posted in Graffiti Writing, Reports Tagged with: , , ,