Les Labyrinthes de La Calligraphie

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Giovedì 30 settembre 2010 Avantgarden Gallery presenta due artisti francesi uniti dalla passione per la Calligrafia: L'Atlas e Sun7.

L'Atlas crea composizioni geometriche e bicrome sviluppate attraverso una ricerca sulla calligrafie, cercando di apportare nuove ispirazioni al Writing, mentre Sun7 usa le parole per delineare figure umane rendendo inscindibile la relazione tra un uomo e la propria storia.

L'Atlas (1978) è un artista poliedrico, la sua attività spazia dai dipinti alle opere site specific, fino ai documentari. Nel 1998, mentre cerca ispirazioni per riuscire a portare un'innovazione ai graffiti, incontra un maestro calligrafo che lo invita sulle montagne del Marocco ad apprendere la scrittura tradizionale Araba. Dopo alcuni mesi sul monte L'Atlas, da cui prende il suo nome, si reca in Egitto e in Siria per continuare la ricerca. Tra i caratteri calligrafici predilige il "Koufi", con il suo stile geometrico.

Pellegrino instancabile, lascia ovunque segni del suo passaggio, mentre il suo lavoro su tela si sviluppa nella costante ricerca del viaggio di una lettera mentre cerca di dominare una tela, così come i suoi interventi site specific seguono il passaggio dell'uomo e della filosofia nel tempo.

L'opera di Sun7 (1977) presenta un range di ritratti, in cui la cui figura, stilizzata, è riempita da un esplosione di parole sovrapposte, impresse con un gesto istintivo e adrenalinico , col classico stile delle Tag europee.

Il profilo umano diventa così limite e recinto di un flusso di coscienza in cui è narrato qualcosa di relativo alla persona ritratta diventando sintesi dell'identità e della personalità del soggetto.

In alcuni ritratti la campitura descrittiva si estende anche allo msfondo, quasi a suggerire che tutto è avvolto da un discorso e che non esiste qualcosa che possa limitare la capacità di espressione del linguaggio,tra le forme di comunicazione e di trasmissione del sapere più importante per l'uomo.

Tra gli interventi più significativi degli ultimi anni L'Atlas ha creato a Parigi una performance interattiva nel 2008 nella piazza Beaubourg per il centre Pompidou, dal nome "Ne Perds Pas Dans le Nord", ha esibito alla fondazione Cartier per una mostra dedicata ai graffiti nel 2009 "Born in the Street", un intervento site specific a Nuova Delhi "Bonjour India" con l'Alliance Francaise nel 2010.

Ha dipinto per "Street Art Passage", al Museum Quartier di Vienna nel 2010 e ha creato un installazione site specific a Roma per l'evento Outdoor che e alla biennale Russa nel 2010.

Tra le varie mostre dell'ultimo anno Sun7 ha partecipato a"C1TY Arts" per la galleria Magda Danysz a Shanghai, a "Effacer Les traces" collettiva al Museo di Storia Contemporanea di Parigi BDIC, a "Ecritures Silencieuses " allo spazio culturale Louis Vuitton e alla mostra "Tag au Grand Palais" insieme a L'Atlas, al Grand Palais, sempre a Parigi nel 2009.

L'espressione adrenalinica e gestuale che caratterizza il suo lavoro lo porta a prediligere esibizioni dal vivo di Action Painting o Battle Performance .

Ha partecipato al "Musée alla Biennale di Lione nel 1997.

curata da Fiammetta De Michele


AVANTGARDEN GALLERY
Via Cadolini, 29
20137 Milano

Posted in Exhibitions, Street Art Tagged with: , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*