Milano, il muro era già stato imbrattato: il writer assolto anche in appello

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Source: Repubblica.it 10.5.2015
L’episodio nel giugno 2011: non punibile per i giudici di primo e secondo grado. “I fatti non sono degni di considerazione in sede penale”. Il legale: “Un precedente importante”
Tutto l’articolo QUI.

Posted in Graffiti Writing, Graffiti Writing Burners Tagged with: , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*