Muralex

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

La presentazione del progetto Muralex si è tenuta venerdì 22 febbraio, in un assolato pomeriggio invernale. Presenti all’iniziativa l’assessore Silvio Di Francia, Emilio Di Somma dirigente dell’amministrazione penitenziaria, vari giornalisti tra testate e siti web e un numeroso gruppo di persone comuni tra familiari e curiosi che avevano letto dell’iniziativa e avevano richiesto di partecipare.

Il pomeriggio si è svolto con la presentazione delle due parti di muro dipinto, che essendo distanti tra loro ha necessitato l’accompagnamento con i pulmini dell’amministrazione penitenziaria. Ci siamo divisi in gruppi per fare questo inusuale giro per il carcere, partendo dal muro invece che dall’interno. La spaesata folla non sapeva se gioire della situazione o se mantenere un doveroso contegno visto il luogo di dolore in cui ci si trovava. Giunti anche al secondo muro gli interrogativi sul progetto si accumulavano, ma la bellezza dell’opera e la curiosità hanno spazzato via qualsiasi dubbio. In tutto questo girare la persona detenuta (l’unico del gruppo che era rimasto dentro per l’iniziativa) ci ha seguiti con percorsi alternativi diventando il vero protagonista della giornata.

Passando all’interno, nel teatro sono iniziati gli interventi, dopo l’accoglienza del Direttore Cantone, sono intervenuti l’assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma Di Francia che ha portato i sui complimenti all’iniziativa patrocinata dal suo assessorato e ha dichiarato “la mostra più bella che inauguro quest’anno” e Silvia Giacomini dell’associazione Ora D’Aria che ha presentato il progetto nella sua costruzione ed evoluzione coadiuvata da un montaggio di foto a testimonianza delle diverse fasi della lavorazione iniziata a settembre2007. A seguire hanno parlato il detenuto presente e Mathieu Romeo a rappresentanza del gruppo di writer, una video lettera di uno dei detenuti partecipanti che ha lasciato la sua testimonianza registrata perché fuori dal carecere in permesso. Infine a chiusura i due presidenti delle associazioni che hanno realizzato Muralex : Carmen Bertolazzi (ora d’aria) e Luca Modugno (artwo) e Di Somma che ha chiuso la giornata con un piccolo intervento istituzionale.

Questa prima parte si è conclusa, lasciando aperto il progetto alle future suggestioni che stiamo elaborando per continuare questo confronto con il muro di cinta del maggiore carcere di Roma.

A cura di Silvia Giacomini Associazione Ora D’Aria

Posted in Events, Graffiti Writing, Reports Tagged with: , , ,