Sinergie: Fabio Weik e dies_otolab alla Fabbrica Borroni

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Bi personale di Fabio Weik e dies_(otolab), a cura di Fiordalice Sette, Sala della Bilancia, Fabbrica Borroni, 14 – 23 maggio 2010.

In occasione della prima edizione di BiNOMI – Biennale Nord Ovest Milano, che si terrà dal 14 al 16 maggio 2010, Fabbrica Borroni esporrà i percorsi creativi di due artisti attivi sul territorio: Fabio Weik e Fabio Volpi (alias dies_otolab), manifestando così il comune obiettivo di Fabbrica Borroni e BiNOMI, ovvero la valorizzazione del talento e della creatività giovanili presenti nel Nord Ovest Milano. Territorio che, oltre ad essere ricco di testimonianze culturali del passato, è anche terreno fertile per la giovane arte italiana.

Il filo conduttore della prima edizione di BiNOMI si concretizza nella tematica “visibile e invisibile. Luci e ombre del territorio”, tematica manifestata in Sinergie dalla coppia di artisti. Tramite il lavoro di Weik infatti, viene resa manifesta un’ansia culturale volta alla riflessione sull’informazione, e in particolare sui sistemi di gestione dei percorsi informativi. L’artista propone allo spettatore immagini con cui ha già una consolidata familiarità, le stesse che quotidianamente popolano riviste, telegiornali e siti web d’informazione. Queste vengono rielaborate e riproposte all’osservatore in una veste nuova, più accattivante ma anche più ricca di riflessioni su ciò che è il vero nucleo pregnante dell’informazione, il quale spesso viene celato in favore di una comunicazione più sensazionalistica e decisamente triviale. Weik realizza dunque l’analisi di una situazione visibile e percepibile da tutti a livello globale.

dies_ invece opera direttamente con il medium video, ma non per realizzare una critica alla gestione dell’informazione. Il suo lavoro infatti si svincola decisamente da qualsiasi volontà di polemica, esplorando piuttosto le dimensioni della percezione umana tramite un lavoro tecnico estremamente preciso e formalmente pulito, che trae costante ispirazione dal minimalismo. Le opere di dies_ palesano l’attenzione dell’artista verso i campi magnetici, meccanismi di attrazione e repulsione imprescindibili e incontrastabili che incantano lo spettatore, poiché ne stimolano la sfera emotiva pre-razionale. Da ciò si evince come la sua poetica sia dunque molto più intimista di quella di Weik, rivelandosi dunque affine alla dimensione invisibile indagata da BiNOMI.

Il “binomio creativo” Weik – dies_ è la manifestazione tangibile della possibilità di riflettere sulla contemporaneità e creare arte, sia in stretta correlazione al territorio d’intervento, come nel caso di Weik, sia in maniera divincolata dallo stesso, come si evince dai lavori di dies_.
In occasione di Sinergie sarà quindi possibile osservare le opere di Fabio e Fabio (ironia anagrafica), due artisti molto diversi l’uno dall’altro, ma che, per qualche strana sinergia sembrano essere molto vicini, quasi fossero due facce di una stessa medaglia.

La mostra sarà inaugurata dal 14 al 16 maggio nell’ambito della manifestazione BiNOMI, e sarà visitabile fino al 23 maggio secondo i seguenti orari:
venerdì 14 maggio: h. 17.30 – 23 Sabato 15 e domenica 16: h. 10 – 23. Da lunedì 17 a venerdì 21 maggio: h. 15 – 18. Sabato 22 e domenica 23 maggio: h. 10 – 18. Si informa inoltre che, sabato 15 maggio, dalle ore 18.30 alle ore 19.30 si terranno le performances di Weik e dies_. A cura di Fiordalice Sette.
La mostra è patrocinata dal Comune di Bollate, dal Polo Culturale Insieme Groane e dalla Provincia di Milano. Sponsor tecnico: KOBRA Ingresso libero.
Fabbrica Borroni, Via Matteotti 19, 20021 Bollate (MI). Tel. 02 / 36507381, mail: cultura@fabbricaborroni.it

Posted in Exhibitions, Graffiti Writing Tagged with: , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*