Styng 253 – Looking Inside

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

In occasione del Fuorisalone 2011, Leo Burnett apre per la prima volta al pubblico il Theater of Imagination e reinventa i propri luoghi attraverso le opere di Matteo “Styng 253” Fabi e le installazioni di luce di Mario Rusconi Clerici.
Styng 253 - Lookinginside
Tutto questo attraverso una grande esposizione: Looking Inside. "Looking Inside" è uno sguardo dentro lo spazio in cui Leo Burnett da voce al talento dei creativi più promettenti, la scoperta di un postoin cui la creatività percorre tutti i territori artistici alla ricerca continua di sinergie e contaminazioni tra arte, design e pubblicità.

Leo Burnett apre le porte del Theater of Imagination e rivolge il proprio sguardo allo sviluppo creativo di Milanoe a chi ne è protagonista.
Matteo "Styng 253" Fabi, aerosol artist e art director, nasce a Milano a metà degli anni '70. Si avvicina al mondo "aerosol" nel 1991, e in pochi anni ne diventa uno dei più importanti rappresentanti stilistici. Dal 2008 ha dato nuova svolta alla propria evoluzione stilistica, valorizzando la “forza del graffito” attraverso un uso innovativo del plexiglass, le cui trasparenze conferiscono alle opere profondità, emozione ed energia. Le lettere "wildstyle" e lo stile "aggressivo" acquisiscono adesso nuova forza e carattere, attraverso un materiale "pop" che a tratti sa conferire all'opera i contorni di una vera e propria scultura, rimanendo però coerente alle proprie origini artistiche ed estetiche.

Posted in Exhibitions, Graffiti Writing Tagged with: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*